Blog istituto canossiano
BILINGUE? Sì, grazie!!

"Si impara meglio una lingua quando ci si dimentica che si sta usando la lingua stessa".
La "rule of forgetting" di Stephen Krashen ha spalancato gli occhi ai glottodidatti e ai docenti di tutto il mondo che da anni si interrogano su quale sia il miglior metodo per insegnare una lingua straniera ai propri studenti: è con l'immersione nella lingua straniera, dimenticandosi che la si sta utilizzando, impegnandosi in un progetto o in un compito di realtà, che si acquisiscono le strutture, le funzioni grammaticali e il lessico in modo efficace.
Sulla base di questa teoria è nato il metodo CLIL (Content Language and Integrated Learning), che prevede l'insegnamento di alcune materie curriculari in lingua straniera. L'integrazione tra disciplina e contenuto in lingua apre la porta ad una vera e propria didattica bilingue, che è l'orizzonte verso il quale procede la scuola europea.
In Italia, secondo le direttive Europee, il CLIL è diventato obbligatorio nel 2014 nelle scuole secondarie di II grado. Immergere gli alunni in questa esperienza linguistica già dalla scuola secondaria di I grado diviene, quindi, di primaria importanza per il loro futuro; gli studenti apprendono contenuti curriculari acquisendo, contemporaneamente, padronanza nella lingua inglese di un lessico specifico.
La Scuola Secondaria Canossiana di via Diaz, da sempre all'avanguardia, utilizza da anni la metodologia CLIL su alcune materie, come scienze e geografia, e gli ottimi risultati delle prove Invalsi a livello nazionale e delle certificazioni internazionali (Trinity e Cambridge) dimostrano costantemente l'efficacia di questo approccio. Il livello di coinvolgimento dei ragazzi nei progetti in lingua e l'entusiasmo con cui affrontano quotidianamente le lezioni di inglese ha dimostrato a noi e ai loro genitori che un apprendimento immersivo e fluido regala grandi risultati.
Tutto ci ò ha portato alla decisione di introdurre la metodologia CLIL trasversalmente su tutte le materie e di aprire la sezione "Potenziamento Bilingue", dove moduli di scienze, italiano, storia, geografia, arte, educazione fisica, musica e cittadinanza vengono affrontati in lingua inglese e con insegnanti madrelingua. La conversazione, che nasce spontanea da una riflessione su un compito, dalla condivisione di un'esperienza o dallo scambio di opinioni, pone gli alunni in una situazione emotiva piacevole e di grande partecipazione, trasformando l?apprendimento in acquisizione di contenuti e di competenze linguistiche di alto livello.

Carla Cosi
Insegnante di inglese
Coordinatrice progetto Bilingue

Informazioni
030.2886511